FASHION RIVER, una serata tra moda e food

17 settembre of 2015 by

Giovedì 3 Settembre si è tenuta la serata « FASHION RIVER, a taste of fashion », un format ideato e prodotto da Deacomunicazione Eventi e Ciak si cucina web tv.
Questa volta Emy ci ha proposto un menù davvero diverso dal solito: una combinazione di moda e food nella bellissima Terrazza Martini all’Isola del Cinema.
Curiosi, non potevamo mancare e siamo andati ad assaggiare un po’ di moda, noi che di solito ci nutriamo di solo street food.
Accolti al tavolo della stampa abbiamo trascorso una serata in ottima compagnia con i ragazzi di Vizio Capitale, Miele Selvaggio ed Ethical code.
Il fortissimo Chef Marco Mazzone del ristorante Sciapò di Trastevere (via dei genovesi 1) e vincitore del contest cuCINEMA, ha proposto per l’occasione un menu finger food ispirato al film « Il gattopardo ».
Abbiamo iniziato la degustazione con uno splendido cucchiaio di pesce con salsa j’adore, dove su tutti dominava la dolcezza dello zafferano.
Siamo poi passati ad un classico dello street food, gli sfilacci di tacchino fritto dorato, tanto semplici quanto buoni e genuini.
Il piatto migliore secondo noi è stato però il timballo di maccheroncini con cannella, elegante e sofisticato, anche grazie alla friabilissima pasta brisèe e alle note dolci della spezia.

Terminata la degustazione, la bellissima Emy di Deacomunicazione Eventi ha preso possesso del tappeto rosso ed ha condotto con grande eleganza e simpatia la serata.
Le creazioni di Alessandra Ferrari dell’atelier ‘Brutta sposa’ hanno aperto le danze. Le modelle hanno indossato creazioni eleganti tra cui un incantevole e raffinato abito da sposa.
Ha proseguito la talentuosa Mc Finella (la nostra preferita possiamo dirlo??) con un stile retro ma sempre al passo coi tempi.
Dopo il lato femminile è stato il turno degli uomini, con lo stilista Tiziano Guardini che ha presentato la collezione Soya silk collection (no non si mangia!!) con 15 pezzi in limited edition fabbricati con la fibra di soya. Bella scoperta sapere che la ‘bio attitude’ ha coinvolto anche il mondo della moda.
Per concludere la serata i due artisti del brand YAD, Yari Molinari e Daniele Amenta, hanno portato in scena sette costumi originali ispirati al cinema e indossati oltre che dalle incantevoli modelle anche da due bellissime dragqueen che hanno infiammato la passerella. In mostra le Opere Fotografiche di Michelangelo Arizzi.
Non credevo che la moda potesse essere così coinvolgente, provate a chiederlo a Stefano.

Previous:

Fashion River [ A TASTE OF FASHION ]

Next:

Street food Temple #2 – Le carreau du Temple a Parigi

You may also like

Post a new comment