La finale street food di Ciak si cucina

02 giugno of 2014 by

Mercoledì 28 Maggio si è svolta la finale di « Ciak si Cucina », il format eno-gastronomico ideato e prodotto da Deacomunicazione Eventi in collaborazione con videoediting24.it. Nell’ultima tappa di un percorso cominciato oltre un anno fa, il 2 Aprile 2013, i due concorrenti finalisti, Raffaele Pignataro e Lidia Stallo, si sono sfidati presentando alla giuria un menù a tema street food.

Noi di Streatit siamo stati chiamati per partecipare alla giuria insieme ad altri « beer » bloggers simpaticissimi che abbiamo avuto il piacere di conoscere durante la serata: Socialbeers, Beer travels, Le Birre di Policarpo. In giuria al tavolo anche la bravissima giornalista gastronomica Manuela Zennaro di Excellence Magazine e la squadra di Accademia di Alta Cucina ITALIAN GENIUS.

L’evento, condotto da Emy di Deacomunicazione Eventi, si è svolto nel ristorante « Rec 23 », ormai diventato un punto di riferimento gourmet del quartiere Testaccio. I due concorrenti, con l’aiuto dal chef del locale, hanno rivisitato due piatti « street food » del menù del ristorante.

Una volta seduti intorno al tavolo della giuria, dopo la nostra prima intervista televisiva (un pò emozionante) e qualche prima chicchera e birra per sciogliersi un po, abbiamo iniziato il delizioso percorso gourmet tra street food e birra artigianale, serviti dai bravissimi ragazzi del locale.

L’antipasto è stato preparato dal REC 23, con i loro ormai famosi pomodori verdi fritti, e una novità del menù, il salmone in pasta kataifi , il tutto accompagnati da una Pils Malastrana.

È arrivato poi il turno del primo concorrente, Lidia con il mini burger con salmone scottato e stracchino e pane al nero di seppia, accompagnato da una Maisel’s Weisse: perfetto per l’estate magari di ritorno da una giornata al mare.

Raffaele, invece, ci ha proposto la sua versione dell’ « empire burger » con carne fassona, crema di porcini affumicati e brie, accompagnate da chips maison e da una splendida birra Gorgona: notevole il pane impastato dal concorrente e la cottura perfetta della carne.

Per i dolci abbiamo degustato le mollichelle di nutella (con la nutella non si può sbagliare mai) di Lidia e una originalissima torta metà cheesecake metà tiramisu di Raffaele.

Un grande applauso va al vincitore, Raffaele Pignataro, per la sua creatività e abilità tecnica, che si è visto assegnare una Borsa di Studio presso l’Accademia di Alta Cucina ITALIAN GENIUS.

Complici del successo della serata lo chef supervisor Fabrizio Fraioli, Castroni, partner food, le birre di Policarpo, partner beverage, e Leoteo per i gadget offerti alla giuria.

Previous:

This is Food 2014

Next:

Street food in Circolo #3

You may also like

Post a new comment