Pizzarium – Bonci

16 dicembre of 2011 by

Le aspettative alte sono il miglior modo per rimanere delusi di qualcosa. Mio fratello mi aveva detto: “devi provare Pizzarium, la pizzeria di Bonci, perchè lui non è solo un pizzaiolo ma è anche uno chef e la pizza che fa è veramente fuori dal comune”. Carico quindi come pochi, e facendomi solleticare dall’idea di poter smentire mio fratello (che gusto ci sarebbe se non ci si facesse un pò di guerra??)  mi sono lanciato in questa prova e….e cavolo è stato anche meglio di quanto potessi immaginare. E sono certo che nonostante voi ora siate carichi delle aspettative che vi siete fatti sulle aspettative che io mi ero fatto caricandomi delle aspettative di mio fratello, non rimarrete delusi!

Ma procediamo con un pò di ordine, andando dal basso in su. La pizza per la maggiore è di tipo “alto”, lievitata con la maestria che ha reso noto Gabriele Bonci, e la cui qualità maggiore secondo me è quella di non risultare mai troppo simile all’impasto  del pane (avete presente quelle scene in cui vi ritrovate quasi cianotici ad implorare un sorso di birra per mandare giù un bordo di pizza?). Svestiti quindi i panni del “signore dei lieviti” il nostro indossa prontamente quelli dello chef e allora non ce n’è più per nessuno. Noi abbiamo provato melanzane e mozzarella di bufala affumicata, margherita con mozzarella sciolta, patate, pomodori al forno funghi e mozzarella,  crostino con pomodori ciliegini, broccolo romano e blue stilton e infine carne affumicata e scaglie di parmigiano. Con il cuore dolente abbiamo invece lasciato dietro al bancone altrettanta scelta, tra cui una splendida puntarelle bufala e alici.

Prometto di ripassarci a breve ed allungare la lista degli assaggi con relative foto. I prezzi? Diciamo che Bonci può essere considerato street food solo se la strada che avete in mente è la “Walk of fame” perchè con una tale qualità degli ingredienti ovviamente non è solo la pizza a lievitare ma anche i prezzi. Ma attenzione, il prezzo è appunto legato al pregio degli ingredienti, e il buon Bonci non è caduto nella tentazione di far pagare tanto tutti i tipi di pizza: a dimostrazione di questo vi accorgerete che quella con le patate  viene 12 euro al kg (esattamente come ovunque) e la margherita sta sui 18 euro al kg, che certo non è poco ma non è neanche spropositato. Il mio consiglio è quello di farsi metà cena con queste pizze più “abbordabili” e l’altra metà lasciandovi guidare dalla gola e immaginando un budget simile a quello di una pizza presa al ristorante quindi sui 15 euro a testa.

Altra cosa che mi riprometto di provare e di raccontarvi sono i supplì e gli arancini che mi dicono essere divini.

Unico grande punto debole del locale: da quando ho provato la loro pizza con le patate non sono più riuscito a mangiarla da nessuna altra parte e questo ha reso davvero più difficile la mia vita.

  • Prezzo: meno di 20 euro
  • Zona: Cipro
  • Monumento/attrazione turistica: Vaticano, Basilica San Pietro, Musei dei Vaticani
  • Tipologia: Pizza al taglio
  • Indirizzo: Via della Meloria, 43, 00136 Roma
  • Orari: lun-sab 11-22 / dom 12-16 – 18-22
Clear
 

 

Previous:

Forno Roscioli

Next:

Cake and the city

You may also like